Menu1-1 Menu1-2 Menu1-3 Menu1-4 Menu1-5 Menu1-6 Menu1-7 Menu1-8
Breve biografia di Francis Bacon
1909
Francis Bacon nasce a Dublino da genitori inglesi. Suo padre e' un capitano in pensione, allevatore e allenatore di cavalli da corsa.
1914
1927
All'inizio della Prima Guerra Mondiale la famiglia si trasferisce a Londra, alternando soggiorni in Irlanda e in Inghilterra.
Bacon, che soffre di asma, prende lezioni da un maestro privato. A sedici anni, dopo una lite col padre, si reca a Londra dove svolge piccoli lavori. Il padre lo affida quindi alle cure di uno zio che lo porta con sč a Berlino. Qui il ragazzo si immerge nei piaceri e negli svaghi che la cittą offre.
Nel 1927 si reca a Chantilly dove ammira la Strage degli innocenti di Poussin. A Parigi conosce le opere di Picasso, destinate ad esercitare su di lui un'impressione fortissima: dopo l'incontro con l'opera del pittore spagnolo Francis Bacon inizia a dipingere.
1929
1939

Tornato a Londra inizia un'attivitą di decoratore presto abbandonata per dedicarsi alla pittura. Conosce il direttore dei grandi magazzini Peter Jones, Eric Hall, che sarą suo amante per circa quindici anni.
Nel 1933 realizza la prima Crocefissione.
Nel 1934 organizza una mostra nella Transition Gallery da lui stesso gestita, che si risolve con un insuccesso.
Nel 1936 l'esposizione internazionale del Surrealismo rifiuta una sua opera; nel 1937 Bacon espone in una collettiva organizzata dall'amico Eric Hall ad Agnew (Londra).
Scoraggiato nei confronti della propria arte, Bacon distrugge molte sue tele e fino al 1944 smette quasi di dipingere.

1940
1948
Nel 1941 muore il padre di Bacon e l'artista, non idoneo per il servizio militare, entra nell'ARP, che ha il compito di far rispettare l'oscuramento e di prestare aiuto alle vittime dei bombardamenti.
Realizza il trittico Tre personaggi alla base di una Crocifissione che Eric Hall acquista per poi donarlo alla Tate.
Nel 1945-46 espone Personaggi in un paesaggio e Studio per una figura alla Redfern Gallery. Conosce l'artista Graham Sutherland che gli presenta Erica Brausen, suo futuro mercante d'arte per circa dieci anni. La Brausen acquista il suo dipinto Pittura per poi venderlo al Museo d'Arte Moderna di New York.
Tra il 1946 e il 1950 Bacon trascorre molto tempo a Montecarlo dedicandosi al gioco molto piu' che all'attivita' artistica.

1949
1954

Nel 1949 inizia la serie delle Teste, che entra alla Hanover Gallery di Erica Brausen. Bacon, che preferisce non avere un contatto diretto con opere d'arte originali ma studiarle attraverso riproduzioni fotografiche che consentano di rielaborare il modello in totale autonomia, comincia ad utilizzare gli studi fotografici di Edward Muybridge come fonte di ispirazione.
A partire da uno foto di Kafka realizza il Ritratto di Lucien Freud.
Bacon inizia una relazione con il pilota di caccia Peter Lacy. Nel 1953 divide l'appartamento con David Sylvester, che realizzera' in seguito una raccolta di interviste di fondamentale importanza.
Nel 1954 esegue la serie Uomini blu. Con Lucian Freud e Ben Nicholson rappresenta la Gran Bretagna alla Biennale di Venezia.
1955
L'Institute of Contemporary Art di Londra ospita la prima retrospettiva dell'artista con tredici sue opere.
Bacon conosce i collezionisti Lisa e Robert Sainsbury, che diventeranno suoi sostenitori. Partecipa a una collettiva al Museum of Modern Art di New York e dipinge una serie di quadri ispirati alla maschera del poeta William Blake. Comincia a presentare le sue opere sotto vetro.
1956
Inizia i viaggi a Tangeri, dove trascorrera' sei anni insieme a Peter Lacy.
1957
Dipinge Il pittore sulla via di Tarascona ed espone la serie Van Gogh alla Hanover Gallery.
1958
Lascia la Hanover Gallery ed entra nella Marlborough Fine Art di Londra.
1959
1963
Muore Eric Hall.
Bacon partecipa a diverse manifestazioni internazionali a San Paolo, Chicago, Kassel.
Nel 1960 espone trenta opere alla Marlborough ricevendo un positiva accoglienza. L'anno successivo si trasferisce nella zona di South Kensington.
Nel 1962 la Tate ospita una retrospettiva della sua opera.
Muore Peter Lacy a Tangeri; l'artista dipingera' in suo ricordo Paesaggio di Malabata.
Nel 1962 David Sylvester registra la prima serie di conversazioni con Bacon.
George Dyer diviene il suo amante.
Il Guggenheim di New York e L'Art Institute di Chicago ospitano retrospettive sull'artista.
1964
1969
Bacon realizza il grande trittico Tre personaggi in una stanza, oltre a un primo ritratto di Isabel Rawsthorne, che lo presentera' ad Alberto Giacometti; dipinge la Crocifissione oggi a Monaco. Incontra lo scrittore Michel Leiris, al quale si devono pagine fondamentali sull'artista.
Nel 1966 Bacon espone a Parigi alla Galleria Maeght.
Nel 1967 si tengono due mostre di successo, una alla Marlborough  di Londra, l'altra alla Marlborough di New York. Riceve il Carnegie Institute Award of Painting di Pittsburgh e il premio Rubens.
1970
1974
Nell'aprile 1971 muore la madre di Bacon, in Sud Africa. Lo stesso anno il Grand Palais di Parigi ospita una retrospettiva di grande successo con circa cento sue opere. Qualche ora prima dell'inaugurazione George Dyer si suicida in una camera d'albergo. In suo onore Bacon dipinge Trittico 1971. L'artista si concentra ora sul lavoro ed esegue molti autoritratti.
1975
1979
Nel 1975 il Museum of Modern Art di New York ospita una mostra dell'artista che ne consacra la fama internazionale. Per alcuni anni Bacon vive a Parigi dove espone alla Galleria Claude Bernard.
Seguono mostre in Sud America e in Spagna.
Bacon conosce Balthus, direttore dell'Accademia di Francia di Villa Medici a Roma.
1980
1986
Bacon esegue il Trittico Orestea ispirato all'opera di Eschilo.
Si susseguono mostre in Giappone e una seconda retrospettiva alla Tate.
1987
1992
Nel 1987 Bacon dichiara a Michael Peppiatt: "Van Gogh ha toccato molto da vicino il concetto di verita' nell' arte quando ha detto [...]: Cio' che faccio e' forse privo di verita', ma questo riesce ad evocare la realta' con maggiore precisione"
A Mosca si inaugura la prima mostra del pittore in Russia, presso la Galleria Tret'jakov. Esegue una nuova versione del trittico del 1944, Tre Studi di figure ai piedi di una Crocefissione.
Muore il 22 aprile 1992 a Madrid.
  Torna al menu